article image

Ottenere il massimo dal vostro profilo Linkedin

Istruzioni per l’uso

Volete cambiare lavoro? State cercando un modo per dare uno slancio alla vostra professione? Avete trovato il lavoro giusto per voi e volete mettervi in contatto con l’azienda dei vostri sogni? La soluzione che per fa per voi è avere un profilo Linkedin curato. Il social network delle relazioni professionali è un’ottima vetrina per mettere in mostra il vostro curriculum e farvi conoscere.  
Quali sono gli accorgimenti per gestire al meglio il profilo Linkedin? Eccone 5 da mettere in pratica subito.

1.     L’importanza della foto. Solitamente la prima impressione è quella che conta e, in ambito lavorativo, questo può valere ancora di più, specialmente se la prima selezione avviene tramite i social network. Scegliete una foto professionale, possibilmente un primo piano sorridente e curate il vostro abbigliamento evitando canottiere, shorts, infradito, se la foto è a figura intera.              
I recruiter delle aziende potrebbero decidere di contattare per un colloquio una persona con la vostra stessa carriera, ma con una foto migliore e più professionale; non perdete la vostra occasione per un particolare così!

2.     Informazioni chiare e originali. Linkedin aggrega tutte le informazioni presenti sul vostro Curriculum Vitae: esistono diversi suggerimenti per scrivere un CV perfetto, ma come deve essere presentata la propria carriera su questo social network?  Riassumete la vostra carriera professionale in modo preciso e puntuale, ma cercando di essere sintetici e provando a destare l’interesse di chi visualizza il vostro profilo. Se state cercando un lavoro creativo, sbizzarritevi nella forma in cui inserite le informazioni del CV, senza essere esagerati e senza tralasciare nulla! La sostanza conta più della forma.

3.     Aggiornate il profilo. Uno degli errori che molti utenti di Linkedin fanno è creare il proprio profilo con tutte le informazioni, impiegando molto tempo, e poi non aggiornarlo. Un profilo aggiornato è sempre più interessante di uno “statico”: inserite certificazioni, esperienze di volontariato, progetti, consigliate contenuti, caricate presentazioni di progetti ecc… Insomma, il vostro profilo deve sembrare attivo, non una semplice vetrina di presentazione, specialmente se state cercando lavoro.

4.     Seguite aziende che vi interessano. A differenza di alcuni social network in cui è prassi seguire o aggiungere anche in maniera massiccia, Linkedin serve per creare una rete professionale; proprio per questo è consigliabile farlo in maniera professionale: seguite aziende che vi interessano, iscrivetevi a gruppi di discussione di vostra pertinenza, ma non aggiungete persone senza criterio. Consolidate la vostra rete in base ai vostri interessi lavorativi: avrete più possibilità di essere notati.

5.     Personalizzare l’Url. Per concludere come abbiamo iniziato, ovvero con un fattore che può influenzare la prima impressione, non dimenticate di personalizzare la vostra Url. Nelle impostazioni di “Modifica profilo” sostituite i caratteri automatici con un formale e professionale “nome-cognome” o anche “cognome-professione”, comunicherete precisione e attenzione ai particolari.

condividi: Condividi su FacebookCondividi su Twitter

torna indietro

DIXAN

You are using an outdated browser

Please upgrade your browser to experience #InnerIsland.