article image

Ecco come si cucina il castagnaccio

Scopriamo i passaggi

Amate le castagne e tra i vostri passatempi in famiglia c’è quello di andare nei boschi a raccoglierle? Su queste pagine vi abbiamo descritto come produrre marmellata in casa: potete seguire questi consigli per realizzare una confettura di castagne con cui accompagnare uno dei dolci principali che si realizzano con questo frutto, il castagnaccio.

Storicamente il castagnaccio è un piatto povero quindi sia il procedimento per la realizzazione è molto semplice, sia gli ingredienti da utilizzare sono poco costosi e facilmente reperibili in qualsiasi negozio di alimentari.

Ingredienti

  • 250 grammi farina di castagne, che potete realizzare dopo aver tostato e frullato le castagne
  • 3 cucchiai olio di oliva
  • 30 grammi di pinoli
  • rosmarino q.b.
  • 40 grammi di  uvetta/uva passa/uva sultanina/uva secca
  • sale q.b.

Una volta fatta la spesa e raccolte le castagne, o comprate se la vostra “caccia” non ha dato frutti, ritagliate un disco di carta da forno, bagnatelo, strizzatelo e foderateci uno stampo di 24 cm di diametro, che spennellerete d’olio.

Mettete in un recipiente la farina di castagne,3 cucchiai di olio, 3 decilitri di acqua tiepida, un pizzico di sale e mescolate con una frusta fino ad ottenere una pastella densa.

Versate la pastella nello stampo, distribuite i pinoli e l’uvetta dopo averla ammorbidita in acqua tiepida, aggiungete un pizzico di rosmarino e infornate a 180° per circa 50 minuti: lasciate raffreddare e servite con la confettura di castagne o anche con una spolveratina di zucchero a velo!

condividi: Condividi su FacebookCondividi su Twitter

torna indietro

DIXAN

You are using an outdated browser

Please upgrade your browser to experience #InnerIsland.